È stato un attimo

stato un attimo Santo ha una bella casa in centro Santo ha una posizione di prestigio in una grande compagnia pubblicitaria Santo ha una fidanzata ricca e raffinata il che non guasta Peccato che Santo non abbia memo

  • Title: È stato un attimo
  • Author: Sandrone Dazieri
  • ISBN: 9788804574354
  • Page: 152
  • Format: Paperback
  • Santo ha una bella casa in centro Santo ha una posizione di prestigio in una grande compagnia pubblicitaria Santo ha una fidanzata ricca e raffinata, il che non guasta Peccato che Santo non abbia memoria di tutto questo Il suo ultimo ricordo, prima di svegliarsi sul pavimento del bagno della Scala, di essere un piccolo spacciatore di cocaina nella Milano dei primissiSanto ha una bella casa in centro Santo ha una posizione di prestigio in una grande compagnia pubblicitaria Santo ha una fidanzata ricca e raffinata, il che non guasta Peccato che Santo non abbia memoria di tutto questo Il suo ultimo ricordo, prima di svegliarsi sul pavimento del bagno della Scala, di essere un piccolo spacciatore di cocaina nella Milano dei primissimi anni novanta e di essere stato preso a bottigliate in testa da un suo socio in affari Costretto ad adattarsi a un mondo che non riconosce, dove tutto passa attraverso Internet o i cellulari, Santo approfitterebbe volentieri della sua nuova condizione sociale per ricominciare alla grande con i suoi traffici Ma non pu , perch tra le sorprese che gli riserva il nuovo millennio vi anche quella di essere forse un assassino, responsabile della brutale morte del suo capo, unico ostacolo alla sua folgorante carriera Nel corso di una settimana dove ogni giorno riserva una qualche, di solito sgradita, sorpresa, Santo dovr capire che cosa ha davvero combinato in quei quattordici anni che ha dimenticato E cercare di sopravvivere all attentatore che sta cercando, letteralmente, di fargli saltare la testa.

    One thought on “È stato un attimo”

    1. È il secondo libro di Sandrone Dazieri che leggo e confermo la mia simpatia per questo scrittore che meriterebbe più considerazione tra gli autori di genere.Le sue storie sono semplici, scorrevoli, divertenti; i suoi protagonisti non sono (per (per fortuna!) dei supereroi belli e tenebrosi. È tutto molto credibile, con quel pizzico di originalità che non guasta e il giusto ritmo per non far mai diventare noiosa la storia. Forse alla fine poteva prendersi un po’ più di tempo e trovare un f [...]

    2. In a Heartbeat is A. Turner Mojica's 2012 translation of a 2006 novel È stato un attimo by Sandrone Dazieri. This is a clever story a a twenty-five year-old drug dealer in Milan who is knocked unconscious in 1990 and comes to in 2005 as a successful advertising executive who is suspected of murdering his boss. This novel has an interesting mystery to explore, but Dazieri's main concern seems to be a meditation on how much the protagonist, his world, and our world has changed over those mere fif [...]

    3. Lo so, avrei dovuto finire il mese di marzo leggendo questo libro, o quest’altro, sarebbe stato coerente col tema della storia americana pre e post Conquista avviato con Le parole di Malinche e Conquista… Avevo anche provato a iniziare Bartolomé de las Casas e i diritti degli indiani, e non sembrava male, però questo periodo è faticoso e mi andava un romanzo svelto, divertente, scorrevole.Questo libro è stata una scoperta davvero casuale: girovagavo tra le pagine di e una fra le tante s [...]

    4. Dall'ultima recensione su Dazieri (,libritudine/2006/) mi ero ripromessa di non comprare più nessun suo libro, a causa della sua chiamiamola, leggera incazzosità, infatti me lo sono fatto regalare.Questo romanzo non vede il solito Gorilla come protagonista principale, ma ritroviamo alcuni suoi amici come Valentina, l'Elefante e Mirko, oltre che una Milano, che ormai da bere ha veramente pocoSanto si sveglia per terra nel bagno de "La scala" e si è perso gli ultimi 15 anni, cioè dal 1991 al 2 [...]

    5. Un ricco pubblicitario si risveglia da uno shock elettrico e scopre che i suoi ricordi sono fermi a vent’anni prima, quando era un piccolo delinquente di periferia. Il romanzo è il racconto della ricostruzione della sua memoria assieme alla ricerca dei motivi per cui qualcuno lo vuole morto. Dazieri abbandona il suo Gorilla, ma il tema del doppio in qualche modo permane, con il malavitoso degli anni ’80 che deve adattarsi alla Milano di oggi e all’ambiente bene frequentato dal suo alter e [...]

    6. Santo wakes up in one of the toilets of La Scala in Milan after being electrocuted by a faulty light switch. Santo is a successful manager, and has built his fortune on a mixture of personal ruthlessness and political skill, but he doesn't remember any of it: his memory of the previous twenty years of his life has disappeared. Now someone is trying to kill him, and the police are accusing him of a murder he doesn't know he committed. To discover the truth, Santo will have to search his forgotten [...]

    7. scorrevole, ma troppo breve.Dazieri si �� specializzato, a quanto pare, sui personaggi schizofrenici o con duplice identit�� insita.e anche se �� un libro estraneo al ciclo del Gorilla, appaiono diversi personaggi della saga come a dire: quello del Gorilla �� un micromondo, oltre il quale non si va. Carino, ma ripeto, troppo breve.

    8. Leggete quella di Fabio Montale. Troppo piccole le differenze per riscriverla, troppo grosso il rischio di ripeterla.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *