Ночной дозор. Дневной дозор. Сумеречный дозор.

First three books in Lukyanenko s Watch series Night Watch Day Watch and Twilight Watch

  • Title: Ночной дозор. Дневной дозор. Сумеречный дозор.
  • Author: Sergei Lukyanenko Сергей Лукьяненко
  • ISBN: 9785170223763
  • Page: 277
  • Format: Hardcover
  • First three books in Lukyanenko s Watch series Night Watch , Day Watch , and Twilight Watch.

    One thought on “Ночной дозор. Дневной дозор. Сумеречный дозор.”

    1. Il libro che ho preferito fra i tre è il secondo, ovvero "I Guardiani del Giorno": probabilmente questo dipende dalla prima storia raccontata, cioè quella di Alisa e Igor. Anche la seconda storia dei "GdG" mi ha intrigata, poiché mi ha coinvolta in una sorta di indagine paranormale (la storia dello Specchio). Il finale del terzo libro invece mi ha deluso: mi dispiace per Kostjia, tifavo per lui, invece si disintegra così facilmente, solo dopo un giorno nello spazio La cosa che forse mi è pi [...]

    2. Da musste ich mich monatelang durch über tausend Seiten Langeweile quälen - und plötzlich wird die Geschichte interessant und spannend und verständlich. Ich habe wirklich nur deshalb nicht sofort aufgehört, weil viele von der Reihe geschwärmt haben, aber warum musste Lukianenko es mir so schwer machen? In anderer Reihenfolge geschrieben, wären die Vorgänge um so vieles verständlicher, meiner Meinung nach. Nun fühle ich mich tatsächlich versucht, doch noch nach dem Folgeband Ausschau z [...]

    3. C'è qualche buona idea, e le premesse sarebbero anche divertenti, ma la differenza tra le intenzioni e i mezzi narrativi è troppo grande.La cosa più bella del libro è la maglietta che indossa il protagonista:"Un mio amico è stato in coma e tutto quello che mi ha portato dall'aldilà è questa stupida maglietta"

    4. I primi due libri, "I Guardiani della Notte" e "I Guardiani del Giorno" non mi avevano affatto convinta. Il terzo invece mi è piaciuto tantissimo, anche se lo stile narrativo di Luk'janenko non mi sembra eccezionale. Bello comunque, una lettura indispensabile per gli amanti del genere.

    5. Parto dalla premessa che potrebbe essere interessante, ma ci sono troppi piccoli errori e un errore di fondo enorme. Dunque, scorre abbastanza bene prima di tutto, ma bisogna ammettere che alcuni periodi sono così insensatamente intricati, inutilmente pesanti e mal costruiti che intere storie sono noiose e poco chiare, potrebbe trattarsi della traduzione, ma ai miei occhi sembra che le ultime incontrino un certo miglioramento formale e viene quindi da pensarsi che sia una questione di stile, un [...]

    6. These books have been on my 'to read' shelf since the Night Watch film came out. I confess that I am charmed by what I assume to be the Russian-ness of the writing: the fantastical world, instead of being a brightly coloured dashing Renaissance styled jostling between various Lords and Ladies with vibrant passions for right and wrong, is a Soviet-era solid grey bureaucracy where that passion is still present, but the sides less clearly drawn, where each side carefully tallies minuscule gains and [...]

    7. Sinossi La notte di Mosca è cupa e pericolosa, non solo per i criminali che si aggirano in cerca di vittime. Vampiri, stregoni, animali magici e altre creature misteriose si mescolano agli esseri umani. Solo Anton e gli altri guardiani possono riconoscerli: il loro compito è quello di far rispettare la tregua tra Bene e Male, che impegna le forze della Luce e quelle delle Tenebre a vegliare l'una sull'altra, perché nessuna prevalga. Ma qualcosa nella pace millenaria che divide il popolo nottu [...]

    8. Finished Book 1 of 3 of this book's setNight Watch by Sergei Lukyanenko 5★♥(World of Watches: book 1 of 5)1998 Russian Science Fiction/ Fantasy book translated to English. Anton Gorodetsky is a Light One Magician and a "Watchman" (supernatural's police) of the Night Watch. His first person point of view was good. There is a past tense tone but I felt that didn't take away the suspense. The story of good vs bad of the Others, and Anton worrying about Destiny and his love Svetlana Nazarova. An [...]

    9. Обожаю вселенную, созданную Лукьяненко в Дозорах.Жалко,что, по моему мнению,после этой трилогии автор ушел в самокопирование и последующие части вышли намного слабее.По Дневному Дозору, помнится, даже сочинение в школе писал,до того меня это произведение тогда впечатлило. [...]

    10. Ho amato questo libro nonostante lo lessi quando ero molto piccola e tutt'ora non lo catalizzerei proprio come young adult. A quei tempi infatti ci misi tantissimo per finirlo, ma comunque non me ne lamentai: ne valse davvero la pena. Romanzo molto profondo, difficile da capire, pertanto può non piacere a tutti, ma se si riesce ad arrivare alla fine, si rimane più che stupiti dal finale!

    11. Belle e complesse le storie che si intrecciano tra Luce e Tenebre. Com'è possibile non sostenere il protagonista Anton circondato da mille sotterfugi, sospetti e magie? Purtroppo ho trovato un po' impegnativa e poco scorrevole la lettura a causa dei periodi particolarmente articolati,tanto da dover rileggere spesso alcuni passaggi per non perdermi tra i vari livelli di Crepuscolo.

    12. Все книги разные.Первая - самая интересная и запоминающаяся, чувствуется, что автор пишет о параллельном магическом мире вдохновенно, на одном дыхании. На Пять.Вторая и третья уже не такие сильные, хоть и по-прежнему есть что сказать. Но увы на три-три с половиной.Общая оценк [...]

    13. Um libro discreto alla fine. Ridondante in certe cose, avvincente per altre. Personaggi piacevoli, forse con tutto quello che è venuto dopo non sembra poi molto originale.

    14. All the books are great but what's in each book. I know nothing of Moscow but the descriptions are great; ditto Prague. I, the clutz that I am, identify with the hero.

    15. Interesting series. Each book is comprised of novellas that, while continues the timeline, aren't necessarily connected.

    16. The setting (modern Moscow, bureaucracy, mages, vampire and werewolves) is nice, but sometimes is quite boring. The fights between the "Others" aren't spectacular. Overall a nice trilogy.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *